Siamo l’ultima generazione che può fermare il cambiamento climatico e la prima che ne sta subendo le conseguenze.

Questo il messaggio con cui si è aperto il Climate Summit ONU di Katowice (Polonia) il 3 dicembre 2018.

Sir David Attenborough, naturalista di fama mondiale, in questa occasione ha assunto la veste di portavoce dell’iniziativa “People’s Seat” che nelle settimane precedenti alla conferenza ha invitato milioni di persone nel mondo a inviare messaggi da consegnare ai leader partecipanti al Summit. Rivolgendosi quindi ai delegati delle 200 nazioni riuniti in Polonia per decidere come trasformare in realtà le promesse fatte al COP21 di Parigi nel 2015 ha sottolineato come il cambiamento climatico sia un problema più che mai urgente.

“Il tempo a nostra disposizione sta per finire. Se non agiamo subito arriveremo al collasso della nostra civiltà e di gran parte della natura”
– Sir David Attenborough

Anche i singoli individui possono fare la loro parte nella lotta al cambiamento climatico iniziando a utilizzare il nuovo chatbot lanciato dall’ONU proprio durante il Summit.
Si tratta del chatbot ACTNOW.BOT che invia indicazioni sulle azioni da compiere nella vita quotidiana per combattere il cambiamento climatico. Funziona attraverso il Messenger di Facebook e l’utente può scegliere quali azioni intraprendere e condividerle sui social media per convincere i propri contatti a fare altrettanto. Un log raccoglie tutte le azioni scelte dagli utenti a livello globale e la somma di quanto realizzato collettivamente in tutto il mondo sarà presentata al Climate Summit ONU a settembre 2019.

Vuoi anche tu fare la tua parte? Accedi a ACTNOW.BOT.

 

Photocredit: The Guardian